“Cerchiamo giornalista che giri il mondo”

Il lavoro più bello del mondo e, a offrirlo, è nientemeno che il New York Times. Con un annuncio pubblicato sul suo sito, lo storico quotidiano americano ha ufficialmente dato il via alle selezioni per scegliere il miglior candidato a redigere la lista dei ’52 luoghi da visitare’, i posti da sogno che ogni anno il giornale segnala ai suoi lettori e che un solo fortunato reporter potrà vedere e recensire di persona come inviato per la testata.

“Un posto da sogno per ogni settimana”, specifica l’annuncio, che continua: “La lista è un ambizioso pronostico su quali spiagge rimarranno incontaminate, quali musei progettati da archistar saranno all’altezza di quello che si vede nelle immagini e per quali tesori culinari varrà la pena prendere un aereo. Quest’anno vorremmo che un ambizioso viaggiatore trasformasse la nostra lista dei desideri in un itinerario”.

 

“Cerchiamo un corrispondente che viaggerà verso ogni destinazione della nostra lista e che ci racconti la storia di ogni luogo e quella della vita ‘on the road’. Il candidato ideale – aggiunge il New York Times – è uno studente perenne della vita e un astuto documentarista del mondo. Questa persona dovrà avere un passaporto molto consumato, l’abilità di paracadutarsi in un luogo e distillarne la sua essenza, tradurre in parole e immagini un racconto avvincente”.

Ma al di là delle qualità da viaggiatore e scrittore, cosa servirà sul piano pratico al fortunato reporter di viaggi da sogno? “Esperienza nei media, inglese fluente, dimestichezza con social media e strumenti digitali. La familiarità con altre lingue oltre l’inglese – aggiunge il NYT – è una dote in più ma non un requisito necessario”. Inoltre, per accedere al lavoro dei sogni offerto dalla prestigiosa testata, il candidato dovrà aver viaggiato già verso diverse destinazioni, avere un’esperienza pregressa in un giornale o nel mondo dei media e social media, sui quali deve essere per altro attivo. Irrinunciabile, infine, la disponibilità per un intero anno.

0 Comments

Leave a Reply

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>