Jazz In Vigna Agriturismo in Jazz

JAZZ IN VIGNA AGRITURISMO IN JAZZ
Sabato 18 Aprile 2015 Via San Gennaro Agnano, 63 – Pozzuoli (NA)

AGRITURISMO IN JAZZ CON GUSTOSI PRODOTTI TIPICI E FORMAGGI E SALUMI COLDIRETTI – CAMPAGNA AMICA
GUEST STAR, MARIO ROMANO QUARTIERI JAZZ DUO GUITAR, ORGANIZZATO DA AZIENDA VITIVINICOLA MONTESPINA – AGRITURISMO IL GRUCCIONE A POZZUOLI (VIA SAN GENNARO AGNANO, 63)

Pozzuoli – Metti una serata di quelle primaverili, con la luna pallida che rischiara un vigneto e campi coltivati alla vecchia maniera. Metti Il Golfo di Pozzuoli che strizza l’occhio, complice.

Metti un cascinale, dall’atmosfera rustica ed accogliente, che richiama “i bei tempi di una volta”, lontani dal caos e dal gran correre della contemporaneità. Un luogo fuori dal tempo dove sia possibile rilassarsi e godere del piacere della buona tavola perché “a tavola non si invecchia” come recita un vecchio adagio. Ed intorno un panorama mozzafiato.

Metti un intenso profumo di buono, di cose fatte da mammà, da far venire l’acquolina in bocca.

Metti un’atmosfera magica, grazie alle note sprigionate da due chitarre, quelle di Mario Romano(chitarra manouche), e Gianluca Capurro (chitarra classica), ossia il Mario Romano duo guitar con il suo neapolitan gipsy jazz.

Tutto questo è la serata “Agruiturismo in Jazz”, in programma di sabato 18 aprile a partire dalle 21.00.

Ad organizzarlo l’Agriturismo il Gruccione ubicato presso l’Azienda Vitivinicola ed agricola Montespina di Antonio Iovino di Pozzuoli in via San Gennaro Agnano, 63, nei pressi dell’Accademia Aeronautica.

Un “impasto” fatto a regola d’arte, grazie ad un’abbondante cena preparata con gustosi prodotti tipici alla maniera “del Gruccione” e vini di produzione propria, tra cui Falanghina e Piedirosso dop dei Campi Flegrei.

Una tavola “do’ re” sulla quale spiccheranno risotto con puntine di carciofi e salsiccia, paccheri alla Montespina, sfornatino di patate, curuniello di baccalà e scarole cucinate all’antica maniera, cuppettielli di verdurine di stagione sapientemente preparate. Ed ancora salumi e formaggi dellaColdiretti – Campagna Amica. Ma ci sarà ancora tanto altro ad ingolosire le papille gustative ed anche gli occhi, in un trionfo di profumi e sapori combinati “artisticamente”

Il progetto Campagna Amica vanta innumerevoli puti di forza. Infatti, promuove le eccellenze che caratterizzano la proposta agrituristica e la tipicità dei prodotti agricoli. Fa conoscere e promuove i prodotti tipici e le eccellenze della filiera agroalimentare, combinandoli con la valorizzazione della cucina sana e rispettosa delle tradizioni gastronomiche locali. Diffonde una corretta educazione alimentare e contribuisce a sensibilizzare circa l’importanza di corretti stili di vita, di produzione e di consumo ecocompatibili. Avvia e sostiene campagne per la difesa dell’ambiente;

“La nostra cucina – spiega Antonio Iovino – è caratterizzata dal ricorso a prodotti tipici coltivati in azienda come ortaggi e verdure, il cui sapore è esaltato da una cucina sapiente. Il nostro punto di forza è la produzione di vini dop dei campi flegrei (Gruccione Piedirosso dop dei Campi Flegrei , Grande Farnia, Falanghina dop dei Campi Flegrei”

IL MENU DELLA SERATA

Coppetiello del Gruccione
Verdurine di stagione alla griglia
Selezioni di formaggi e salumi Coldiretti Campagna Amica
Polipo arrosto alla moda del Gruccione
Sfornatino di patate
Risotto con puntine di carciofi e salsiccia
Paccheri del Montespina
Arrosto in crosta con patate
Dolce, vino (Piedirosso e Falanghina Dop) e acqua

LA MUSICA

La serata non sarebbe completa se non ci fosse la forza e l’intensità della Musica. Si proprio quella con la M maiuscola. Ecco perché i Fratelli Iovino hanno voluto che guest star della serata fossero i Mario Romano duo guitar con Mario Romano e Gianluca Capurro. Nella serata di sabato 18 aprile il duo percorrerà nuovamente alcune di quelle Strade cà portano a mare, costeggiando note e suggestioni, e delizierà il pubblico con “gustosi assaggi” estratti dal nuovo lavoro discografico “Le Quattro giornate di Napoli. Dato che il Vesuvio è il nume tutelare di questa terra, assieme a suo fratello, Il Monte Somma ed ai fumi benefici della Solfatara, è il caso di gustarsi, a piccoli sorsi come un buon bicchiere di vino, le note dedicate all’esplosivo neapolitan gipsy jazz di Vesuvia. Un’iniezione di pura adrenalina ed energia tutta campana.

https://www.youtube.com/watch?v=rgLZqan66ek&feature=youtu.be

I PAESAGGI

L’azienda Vitivinicola Montespina di Antonio Iovino si affaccia sul bellissimo Golfo di Pozzuoli. E’ circondata da 2,5 ettari di vigneti, dalle cui uve si ricava un profumato nettare degli dei: Piedirosso e Falanghina.

La formula è all inclusive: cena + musica a 35 euro

Per maggiori informazioni e prenotazioni: 0815206719, 3405258835, vitivinicola.iovino@gmail.com o iovino.an@tiscali.it

fotomodella dell’Anno 2015

Domenica sera, farà tappa a Giugliano il concorso nazionale “Fotomodella dell’anno 2015 – Regione Campania”, realizzato dalla Young Fashion Agency di Nancy D’Anna e Gaetano Agliata, e in collaborazione con l’associazione “Impresiamo” di cui è presidente la dott. Tecla Magliacano. L’evento si svolgerà domenica dalle ore 19, nel cinquecentesco Palazzo Palumbo. Il concorso di caratura nazionale, quindi, apre per la prima volta il suo tour da Giugliano, per selezionare le aspiranti modelle/fotomodelle che rappresenteranno la Campania alla finale nazionale. La vincitrice della serata andrà direttamente in finale, le ultime cinque classificate saranno eliminate. «Sarà una festa della moda – afferma Andrea Axel Nobile responsabile della direzione artistica –la kermesse sarà presentata da Paola Mercurio con ospiti d’eccezione tra cui Paola Tannino e Ilaria Pietrovito due ballerine di tango di fama internazionale, Fabiana Manzo una showgirl che si esibirà in un set musicale e soprattutto la famosa attrice giuglianese Teresa Barretta». Le modelle sfileranno con abiti Swarovski, della Boutique L’Igloo, di Stanzione Abbigliamento e Mangio Abbigliamenti, la vincitrice sarà premiata con un gioiello di Monile Gioielli

La Grotta di Seiano e il Parco Archeologico di Pausilypon Sabato 2 maggio 2015 Grotta di Seiano Discesa Coroglio 36 – Napoli (NA)

Dalla Grotta al Mare
visita alla grotta di seiano e al parco archelogico del pausilypon

Il percorso di visita partirà dalla Grotta di Seiano, che si apre al termine della Discesa Coroglio. L’imponente grotta, in realtà una galleria artificiale realizzata in epoca romana dall’architetto Lucio Cocceio, obliata dal tempo e dall’accumulo di materiali, fu scoperta per caso nel 1840 e riattivata per interessamento di Ferdinando II di Borbone. Il traforo, della lunghezza di circa 780 m, attraversa la collina tufacea di Posillipo, collegando l’area di Bagnoli e dei Campi Flegrei con il Vallone della Gaiola. Dei tre cunicoli, che davano luce e ventilazione al percorso, ne restano aperti solo due (in uno di questi sir Arthur Conan Doyle, il creatore di Sherlock Holmes, rimase incastrato durante una visita). Superata la grotta, si accede all’area della villa di Pollione (alla quale, prima del traforo, si arrivava soltanto via mare), comprendente i resti di un teatro maggiore, la cui gradinata è costruita sfruttando il pendio della collina, secondo un collaudato schema costruttivo tipico dei teatri greci.
Un giardino porticato divide la scena del teatro maggiore da un secondo teatro, di dimensioni minori e coperto: l’Odeion, destinato alle audizioni di poesia e musica. Presenta anch’esso una cavea, ovviamente più piccola, alcune sale con pavimenti a mosaico e in marmo e resti di rivestimenti parietali dipinti. Gli altri ruderi finora emersi sono: a est del Teatro grande, il Tempio o Sacrarium; a ovest, il Ninfeo con tracce di un impianto termale.
La disposizione delle varie strutture sfruttava al meglio l’esposizione del sito per offrire una panoramica spettacolare.

seianoProgramma

10:00 – Raduno partecipanti presso lo spiazzo adiacente la Grotta di Seiano (piccolo belvedere a pochi metri dall’ingresso) la Grotta di Seiano, discesa Coroglio 36 – Napoli

– registrazione dei partecipanti e versamento quota agli operatori Sire Coop;
12:00 – Fine della visita guidata

Contributo organizzativo: euro 5,00 / soci Siti Reali euro 4,00
esibire la tessera socio valida per l’anno in corso

N.B. La PRENOTAZIONE È OBBLIGATORIA via mail o telefono (fino ad esaurimento posti). Tramite mail inviare nome, cognome, numero di cellulare e numero di prenotanti. Si prega di prenotare entro il giorno precedente le visite così da consentirci il raggiungimento del numero minimo partecipanti.

Info e prenotazioni:
Tel: 3922863436
E-Mail: cultura@sirecoop.it

MUSIC FOOD : ĆEVAPČIĆI DAL “FURORE BALCANICO” @MAGAZZINO 3 ART CLUB

Venerdì 17 aprile dalle ore 21.00 alle ore 2.00 in UTC+02-Magazzino Tre Via C. Torre 3 / Largo Triggio (zona Teatro Romano), Benevento.

Questo Venerdì ci immergiamo nello struggimento e nel furore Balcanico, in una terra sempre contesa, ma unita da vibrazioni sonore e sfrenate danze……da Kusturica a Bregovic passando per il nostro nuovo Superpanino !!!

Il Panino :
Pagnottella
Ćevapčići (macinato,paprika, cipolla)
Ajvar (salsa di peperoni e melanzane)

Bar · Steakhouse · Struttura per feste

Venerdì 17 aprile alle ore 21.00 in UTC+02-Dejavu’ Pozzuoli Via Campi Flegrei 1-Pozzuoli

Otto Ohm in Concerto a seguire Dj Set Irene Ferrara

Posti Limitati
Biglietti a 13,50 in prevendita disponibili
qui: http://www.go2.it/ oppure
per info e prenotazioni 0815265902-3887387532

www.dejavupozzuoli.com

Otto Ohm: http://www.ottoohm.com/

https://www.youtube.com/watch?v=vTkrHywJC6A&list=PLFbpSmobZEOPckcus1vJIw8nW0aHhoywx

Members: Andrea “Bove” Leuzzi Daniela “Mamatrama” Mariani Fulvio “SpeakerT” Liberati Stefano ” Fed” Bari Andrea “Automan” Leali Fabrizio “Di Donato” Di Domenico Franco “Front Dog”

~AperiLove’s #Controil

Venerdì 17 aprile alle ore 21.30 in UTC+02-

AperiLove’s al Love’s Bar
#ControilVenerdi17 ~ La fortuna è con noi
Dj Enrico Santoro Hostess Drink
Gadget Divertimento Music
Ti aspetto Venerdi17!
LaSuite

iRidiamoci

IRIDIAMOCI!

Sabato 11 Aprile dalle ore 10:30 alle 22:00 in vicoletto Belledonne a Chiaia, andrà in scena il 2° coloratissimo appuntamento di “Vicoletto Belledonne”, la prima strada di Napoli adottata dai negozianti, con la moda e l’artigianato.
Tema dell’evento Arcobaleno e Risate, iRIDIAMOCI a sottolineare come l’allegria da’ colore alle persone.
Al mattino si partirà con gli ARTISTI A CIELO APERTO, incontri e laboratori di artigianato.

Gli artisti coinvolti saranno:

Angela Testone – creazioni in pannolence
Associazione Eughea – laboratori di artigianato
Atelier Antonelli – alta sartoria uomo
Giorgia bernardini – costumi dipinti a mano
Giovanna Amato – creazioni in pasta di mais
Made in Vale – bambole fatte a mano
Roberta Ferraro – creazioni in microperline
Scuola di Estetica Élite – Make Up
Vida Pansera – abbigliamento bambina.

L’evento proseguirà con le proposte degli Atelier locali e terminerà con una sfilata di moda, organizzata da Young Fashion Agency.

Di seguito le aziende coinvolte:

Angolo Napoli – creazioni in ceramica
Albachiara Fashion – alta moda donna
Blow Up – abbigliamento donna
Cammarota – luci da sempre
Carpe Diem – abbigliamento uomo
D’ambra – deluxe bijoux
Dominga – abbigliamento donna
Idea Verde – fiorista
Mauro buglione – parrucchiere
Nancy D’Anna Haute Couture
Nina Chic – borse artigianali
Palcoscenico – articoli danza
Sara Lubrano – gioielli artigianali
Sherì – pellicceria
Vida Pansera – abbigliamento bambina.

Evento organizzato da Associazione Eughea, laboratori di artigianato.

Animazione a cura di:

Organizzazione eventi Fashion Night
nik

Fotografie di:
Antonio Aragona
aragona
Comunicazione a cura di:
Cosasifaquestasera.it
cosa
Sponsor: Young Fashion Agency, Fastweb Chiaia Store, Aragona cover Photo, Eughea associazione artigiani, Cosasifaquestasera.it

chiaian

Spiaggia della Gaiola

La Gaiola è una spiaggia facente parte della costa di Posillipo e del litorale flegreo, che mantiene intatto lo splendore paesaggistico e la limpidezza dell’acque, in cui tuffarsi è ancora un piacere! La spiaggetta è inserita all’interno del Parco Sommerso della Gaiola, un’area marina protetta,  dove è possibile praticare snorkeling ed immersioni subacquee, escursioni in kayak o effettuare visite guidate del parco archeologico sommerso grazie al battello dal fondo trasparente.

COME ARRIVARE ALLA GAIOLA
La spiaggia libera si raggiunge dal Parco Virgiliano (Posillipo) muovendosi verso Coroglio, dove è possibile parcheggiare prima dell’ingresso alla Discesa Gaiola.

la-gaiola-napoli-spiaggiaGaiola_napolivista-della-gaiola-dallaltog

IL PONTEFICE IN VISITA A NOPOLI: LUCE E SPERANZA IN UNA TERRA PERVASA DA VELENI VERI E DA FALSE RASSICURAZIONI.

Questa primavera i partenopei saranno onorati, dalla presenza di Papa Francesco. Il Papa, ed un grande uomo, rivoluzionario. Il Papa dai gesti nobili e sorprendenti, dagli sguardi gentili ed i sorrisi buoni, delle telefonate improvvise ed inaspettate. Il Papa che più di ogni cosa, in questi tempi dove tutto è eclatante e complesso, rispecchia la semplicità e la bontà.
L’annuncio di tale visita, prevista il 21 Marzo 2015, fu dato, dal Cardinale di Napoli Crescenzio Sepe, durante la celebrazione per la festività di San Gennaro. È risaputo che i partenopei siano un popolo particolarmente religioso e devoto al Santo patrono e. Molte cose, come usi e costumi e tradizioni, sono spesso legate alla religione che, a modo suo, ha contribuito ad una buona parte della cultura partenopea. L’arrivo del Papa a Napoli è per molti una chance, un segnale divino da cui ripartire per poter essere un popolo ed una città migliore. Sono, dal giorno dell’annuncio, in subbuglio e in festa il cuore e l’anima della città.
La visita di Papa Francesco in Campania comincerà alle ore 08.00, con arrivo del Pontefice in elicottero, al Santuario di Pompei dove, insieme ai fedeli, si reciteranno le preghiere alla Madonna con successivo incontro con l’Arcivescovo Tommaso Caputo. L’arrivo a Napoli, sempre in elicottero, è previsto nel campo comunale di Scampia, dove il Pontefice sarà accolto dal Cardinale Sepe; dal sindaco De Magistris e dal governatore Caldoro. Farà, poi, visita alle Vele ed avrà un incontro con alcuni esponenti del mondo del lavoro(con i quali, verranno discussi temi ed aspetti, della mancanza del lavoro , in una terra dove la manovalanza del cattivo affare, si estende sempre di più) e della cultura partenopea. A termine dell’incontro il Pontefice, a bordo di un auto, il tragitto prevede il passaggio per Corso Secondigliano, la Doganella, Piazza Carlo III, Via Foria, Via Pessina, Piazza Dante, Via Toledo, Piazza Trieste e Trento per raggiungere Piazza del Plebiscito e celebrare alle ore 11.00 la Santa Messa, a conclusione della quale, il Papa saluterà i fedeli a bordo della Papamobile. Il Pontefice raggiungerà, finiti i saluti, il carcere di Poggioreale per pranzare con cento detenuti ed incontrare una delegazione di carcerati di Secondigliano, Nisida e Pozzuoli. Alle 14.00 il Papa verrà accompagnato in Curia, a Largo Donnaregina, dove riposerà prima della visita al Duomo per venerare le reliquie di San Gennaro ed incontrare il clero. Subito dopo si recherà alla Chiesa del Gesù Nuovo, per incontrare gli ammalati. Papa Francesco, dopo aver dedicato tutto il tempo necessario per regalare un sorriso dolce; una carezza o una parola di conforto agli ammalati, concluderà la sua visita napoletana sul lungomare dove incontrerà i giovani e la folla accorsa per l’ultimo saluto. Finiti gli incontri programmati, il Pontefice ritornerà in elicottero in Vaticano dal porto di Napoli.

STOP VIOLENZA SULLE DONNE

Il giorno 26 Febbraio alle ore 19.00, presso via Luigi Caterino vico II, San Cipriano d’Aversa.

L’evento di questa sera rappresenta un percorso antiviolenza rivolto non solo a donne vittime di soprusi fisici e psicologici, bensì a tutte coloro che desiderano conoscere le varie modalità di autodifesa e le condizioni necessarie per potersi tutelare. Alternative valide ed efficaci al silenzio possono, anzi, sono tante, sia che esse mirino ad un sostegno psicologico, sia che ci si affidi ad una buona tecnica di autodifesa personale.
Interverranno:
– Melania Corvino psicologa e psicoterapeuta;
– Mimma Tonziello presidente di “Albarosa”;
– Pina Penna responsabile centro antiviolenza casa Lorena;
– Giuseppe Piazza istruttore e presentatore della qujingwu defense.

Tutte le donne possono farlo! Tutte possono dire stop alla violenza!