Bar · Steakhouse · Struttura per feste

Venerdì 17 aprile alle ore 21.00 in UTC+02-Dejavu’ Pozzuoli Via Campi Flegrei 1-Pozzuoli

Otto Ohm in Concerto a seguire Dj Set Irene Ferrara

Posti Limitati
Biglietti a 13,50 in prevendita disponibili
qui: http://www.go2.it/ oppure
per info e prenotazioni 0815265902-3887387532

www.dejavupozzuoli.com

Otto Ohm: http://www.ottoohm.com/

https://www.youtube.com/watch?v=vTkrHywJC6A&list=PLFbpSmobZEOPckcus1vJIw8nW0aHhoywx

Members: Andrea “Bove” Leuzzi Daniela “Mamatrama” Mariani Fulvio “SpeakerT” Liberati Stefano ” Fed” Bari Andrea “Automan” Leali Fabrizio “Di Donato” Di Domenico Franco “Front Dog”

~AperiLove’s #Controil

Venerdì 17 aprile alle ore 21.30 in UTC+02-

AperiLove’s al Love’s Bar
#ControilVenerdi17 ~ La fortuna è con noi
Dj Enrico Santoro Hostess Drink
Gadget Divertimento Music
Ti aspetto Venerdi17!
LaSuite

iRidiamoci

IRIDIAMOCI!

Sabato 11 Aprile dalle ore 10:30 alle 22:00 in vicoletto Belledonne a Chiaia, andrà in scena il 2° coloratissimo appuntamento di “Vicoletto Belledonne”, la prima strada di Napoli adottata dai negozianti, con la moda e l’artigianato.
Tema dell’evento Arcobaleno e Risate, iRIDIAMOCI a sottolineare come l’allegria da’ colore alle persone.
Al mattino si partirà con gli ARTISTI A CIELO APERTO, incontri e laboratori di artigianato.

Gli artisti coinvolti saranno:

Angela Testone – creazioni in pannolence
Associazione Eughea – laboratori di artigianato
Atelier Antonelli – alta sartoria uomo
Giorgia bernardini – costumi dipinti a mano
Giovanna Amato – creazioni in pasta di mais
Made in Vale – bambole fatte a mano
Roberta Ferraro – creazioni in microperline
Scuola di Estetica Élite – Make Up
Vida Pansera – abbigliamento bambina.

L’evento proseguirà con le proposte degli Atelier locali e terminerà con una sfilata di moda, organizzata da Young Fashion Agency.

Di seguito le aziende coinvolte:

Angolo Napoli – creazioni in ceramica
Albachiara Fashion – alta moda donna
Blow Up – abbigliamento donna
Cammarota – luci da sempre
Carpe Diem – abbigliamento uomo
D’ambra – deluxe bijoux
Dominga – abbigliamento donna
Idea Verde – fiorista
Mauro buglione – parrucchiere
Nancy D’Anna Haute Couture
Nina Chic – borse artigianali
Palcoscenico – articoli danza
Sara Lubrano – gioielli artigianali
Sherì – pellicceria
Vida Pansera – abbigliamento bambina.

Evento organizzato da Associazione Eughea, laboratori di artigianato.

Animazione a cura di:

Organizzazione eventi Fashion Night
nik

Fotografie di:
Antonio Aragona
aragona
Comunicazione a cura di:
Cosasifaquestasera.it
cosa
Sponsor: Young Fashion Agency, Fastweb Chiaia Store, Aragona cover Photo, Eughea associazione artigiani, Cosasifaquestasera.it

chiaian

Spiaggia della Gaiola

La Gaiola è una spiaggia facente parte della costa di Posillipo e del litorale flegreo, che mantiene intatto lo splendore paesaggistico e la limpidezza dell’acque, in cui tuffarsi è ancora un piacere! La spiaggetta è inserita all’interno del Parco Sommerso della Gaiola, un’area marina protetta,  dove è possibile praticare snorkeling ed immersioni subacquee, escursioni in kayak o effettuare visite guidate del parco archeologico sommerso grazie al battello dal fondo trasparente.

COME ARRIVARE ALLA GAIOLA
La spiaggia libera si raggiunge dal Parco Virgiliano (Posillipo) muovendosi verso Coroglio, dove è possibile parcheggiare prima dell’ingresso alla Discesa Gaiola.

la-gaiola-napoli-spiaggiaGaiola_napolivista-della-gaiola-dallaltog

IL PONTEFICE IN VISITA A NOPOLI: LUCE E SPERANZA IN UNA TERRA PERVASA DA VELENI VERI E DA FALSE RASSICURAZIONI.

Questa primavera i partenopei saranno onorati, dalla presenza di Papa Francesco. Il Papa, ed un grande uomo, rivoluzionario. Il Papa dai gesti nobili e sorprendenti, dagli sguardi gentili ed i sorrisi buoni, delle telefonate improvvise ed inaspettate. Il Papa che più di ogni cosa, in questi tempi dove tutto è eclatante e complesso, rispecchia la semplicità e la bontà.
L’annuncio di tale visita, prevista il 21 Marzo 2015, fu dato, dal Cardinale di Napoli Crescenzio Sepe, durante la celebrazione per la festività di San Gennaro. È risaputo che i partenopei siano un popolo particolarmente religioso e devoto al Santo patrono e. Molte cose, come usi e costumi e tradizioni, sono spesso legate alla religione che, a modo suo, ha contribuito ad una buona parte della cultura partenopea. L’arrivo del Papa a Napoli è per molti una chance, un segnale divino da cui ripartire per poter essere un popolo ed una città migliore. Sono, dal giorno dell’annuncio, in subbuglio e in festa il cuore e l’anima della città.
La visita di Papa Francesco in Campania comincerà alle ore 08.00, con arrivo del Pontefice in elicottero, al Santuario di Pompei dove, insieme ai fedeli, si reciteranno le preghiere alla Madonna con successivo incontro con l’Arcivescovo Tommaso Caputo. L’arrivo a Napoli, sempre in elicottero, è previsto nel campo comunale di Scampia, dove il Pontefice sarà accolto dal Cardinale Sepe; dal sindaco De Magistris e dal governatore Caldoro. Farà, poi, visita alle Vele ed avrà un incontro con alcuni esponenti del mondo del lavoro(con i quali, verranno discussi temi ed aspetti, della mancanza del lavoro , in una terra dove la manovalanza del cattivo affare, si estende sempre di più) e della cultura partenopea. A termine dell’incontro il Pontefice, a bordo di un auto, il tragitto prevede il passaggio per Corso Secondigliano, la Doganella, Piazza Carlo III, Via Foria, Via Pessina, Piazza Dante, Via Toledo, Piazza Trieste e Trento per raggiungere Piazza del Plebiscito e celebrare alle ore 11.00 la Santa Messa, a conclusione della quale, il Papa saluterà i fedeli a bordo della Papamobile. Il Pontefice raggiungerà, finiti i saluti, il carcere di Poggioreale per pranzare con cento detenuti ed incontrare una delegazione di carcerati di Secondigliano, Nisida e Pozzuoli. Alle 14.00 il Papa verrà accompagnato in Curia, a Largo Donnaregina, dove riposerà prima della visita al Duomo per venerare le reliquie di San Gennaro ed incontrare il clero. Subito dopo si recherà alla Chiesa del Gesù Nuovo, per incontrare gli ammalati. Papa Francesco, dopo aver dedicato tutto il tempo necessario per regalare un sorriso dolce; una carezza o una parola di conforto agli ammalati, concluderà la sua visita napoletana sul lungomare dove incontrerà i giovani e la folla accorsa per l’ultimo saluto. Finiti gli incontri programmati, il Pontefice ritornerà in elicottero in Vaticano dal porto di Napoli.

STOP VIOLENZA SULLE DONNE

Il giorno 26 Febbraio alle ore 19.00, presso via Luigi Caterino vico II, San Cipriano d’Aversa.

L’evento di questa sera rappresenta un percorso antiviolenza rivolto non solo a donne vittime di soprusi fisici e psicologici, bensì a tutte coloro che desiderano conoscere le varie modalità di autodifesa e le condizioni necessarie per potersi tutelare. Alternative valide ed efficaci al silenzio possono, anzi, sono tante, sia che esse mirino ad un sostegno psicologico, sia che ci si affidi ad una buona tecnica di autodifesa personale.
Interverranno:
– Melania Corvino psicologa e psicoterapeuta;
– Mimma Tonziello presidente di “Albarosa”;
– Pina Penna responsabile centro antiviolenza casa Lorena;
– Giuseppe Piazza istruttore e presentatore della qujingwu defense.

Tutte le donne possono farlo! Tutte possono dire stop alla violenza!

Enogastronomia e musica per la fine del Carnevale a Castelvetere sul Calore

I Gruppi si esibiranno nella tendostruttura in Piazza Monumento. In tutti i giorni della manifestazione stand gastronomici con degustazione di prodotti tipici e ottimo aglianico locale.

 

MOZART E LA CHITARRA concerto del Cesi-Marciano Ensemble DISSEMINAZIONI II

 MOZART E LA CHITARRA è il tema del concerto del Cesi-Marciano Ensemble, gruppo strumentale diretto da Ciro Gentile. L’evento si inquadra nella rassegna DisseminAzioni, che intende avvicinare la musica – dall’antichità all’età contemporanea – da diverse prospettive, in particolare filosofiche. All’indomani degli incontri con Riccardo De Biase che hanno affrontato il periodo della Storia della musica che è comunemente riconosciuto come Età Classica, l’Ensemble eseguirà composizioni di Wolfgang Amadeus Mozart con una formazione inusitata.

L’Ensemble cameristico Cesi-Marciano nasce nel 2002 da un progetto del chitarrista-compositore Ciro Gentile che, attraverso la fusione di linguaggi diversi, spinge la chitarra, strumento tipicamente solistico, in un ambito meno usuale.Accanto a trascrizioni di brani di autori classici come J.S.Bach, Ravel, Mozart, troviamo delle composizioni originali d’ispirazione jazzistica ed etnica che rappresentano la peculiarità principale. Attraverso le orchestrazioni jazzistiche si creano un’interazione costruttiva tra il mondo della chitarra e quello degli altri strumenti che costituiscono l’organico: i fiati, il vibrafono, il violoncello, il contrabbasso e le voci arricchendo le possibilità timbriche ed espressive delle due sezioni.
L’inizio del 2015 vede la pubblicazione del primo disco dell’ensemble “Mozart e la chitarra”; lavoro che si propone l’arduo compito di trascrivere per organico di chitarre, alcune delle opere del grande genio salisburghese che probabilmente poco ha conosciuto questo strumento. Riportare Mozart sulla chitarra è indubbiamente difficile anche se le note di alcuni brani come l’ouverture delle Nozze di Figaro hanno una vocazione chitarristica irrefrenabile tanto da lasciare spazio ad una diversa prospettiva del repertorio operistico e strumentale del compositore austriaco. Ma che ne avrebbe pensato Mozart?

baritono: Vittorio Termini
chitarre: Ciro Gentile; Elia Neri; Ernesto Borruto; Sergio Gentile; Ivan Catino; Giuseppe Bocchino; Simone Giuntoli
vibrafono: Dario Mennella
violoncello: Giovanni Sanarico
fiati: Marco Spedaliere
contrabbasso: Valerio Mola
direttore: Ciro Gentile

sul sito: http://www.exasilofilangieri.it/mozart-concerto-disseminazioni/
all’Asilo i concerti, gli spettacoli, le proiezioni, gli incontri sono ad ingresso libero. È gradito un contributo a piacere che serve ad abbattere le spese minime e a dotare gli spazi dei mezzi di produzione necessari ai lavoratori dello spettacolo e dell’immateriale per produrre arte e cultura.

A Maiori chiude il carnevale Maiorese con Eugenio Bennato

Chiuderà domenica 22 febbraio la 42.ma edizione del celebre Carnevale maiorese che iniziata da domenica 8 febbraio ed ha regalato ai cittadini e ai tanti turisti intervenuti dei fine settimana bellissimi  con tanti eventi e sfilate di carri sul tema del Cinema . Pieni di eventi anche gli ultimi due giorni con un concerto di Eugenio Bennato e la Sfilata finale. Il programma del weekend è il seguente.

  • Sabato 21 Febbraio: Eugenio Bennato in Concerto “note dal Sud” ingresso 5 euro valido come donazione per il carnevale (info 3896729968)

  • Domenica 22 febbraio ore 11 Tributo live a Pino Daniele alla Rotonda del Lungomare – dalle 15:00 alle 18:00 Sfilate dei carri allegorici per la gran chiusura del Carnevale da via Chiunzi al Porto Turistico

Festa del cioccolato artigianale

Quattro giorni di dolcezza dedicati a tutti i golosi saranno offerti, dalle ore 10 fino a notte, da venti gazebo dislocati lungo Corso Garibaldi. L’iniziativa, che sta facendo il giro d’Italia, vedrà protagonista il cioccolato artigianale considerato “puro”, proposto in svariate ricette appositamente preparate per tali eventi da un pool composto dai migliori cioccolatieri d’Italia. La manifestazione è organizzata dall’Associazione Nazionale Cioccolatieri “Choco Amore”. Il cioccolato artigianale in tutte le sue versioni sarà protagonista, con espositori provenienti da svariate regioni d’Italia che forniranno un’offerta commerciale di qualità per la genuinità degli ingredienti senza conservanti ed additivi. Si potranno quindi gustare prodotti di alto livello impossibili da trovare nella grande distribuzione ed i visitatori avranno la possibilità di giudicare la squisitezza di questo alimento allo stato genuino. Particolare attenzione sarà dedicata ai bambini, per i quali sono previsti momenti d’intrattenimento, laboratori didattici gratuiti sul cioccolato che dalla narrazioni sulla storia e le origini passano ai percorsi tattili. Inoltre, il format “Feste del Cioccolato Nazionali” incontra a Benevento la partecipazione dell’Associazione “Hakuna Matata”, che si occuperà di colorare e colorire il corso cittadino con spettacoli, mascotte, giochi e tanto divertimento per chiunque voglia prendervi parte. Il cioccolato sarà dunque la star incontrastata di questa ghiotta kermesse che coniugherà un mix di cultura, sapori e, soprattutto, tanta allegria. – See more at: http://www.eptbenevento.it/eventi_mostre_benevento/festa_del_cioccolato_artigianale___benevento_2160.html#sthash.OpIIi4eG.dpuf